Tra le stampe che comunicano eleganza e allo stesso tempo una certa dose di ironia oltre ai pois c’è la stampa Vichy. Alzi la mano chi di voi non ha mai indossato un capo in questa fantasia: probabilmente nessuno!

Joan Crawford con un tailleur stampa gingham e una stola dipelliccia bianca, 1932

Joan Crawford veste un tailleur stampa gingham, 1932

All’inizio il suo nome era ginggang

La storia di questa stampa inizia nel XVII secolo quando si comincia a parlare di tessuto “ginggang” che in malese vuol dire “a righe”. Nel 1600 infatti l’aspetto di questa fantasia che viene realizzata in India è a righe, non a quadretti. La trasformazione avviene quando la produzione viene avviata anche in Europa e le righe vengono via via trasformate in quadretti più piccoli rispetto alla più famosa stampa check.

È il cinema che porta al successo il gingham perché viene utilizzato nel guardaroba di attrici e attori in numerosi film. Gli uomini indossano camicie a quadretti e le donne abiti ma anche giacche o camicie. Tra i look gingham più famosi ci sono l’abito indossato da Judy Garland ne “Il mago di Oz” del 1939 e quello di Katharine Hepburn nel film del 1940 “Scandalo a Philadelphia”, entrambi realizzati dal famoso costumista Adrian.

Judy Garland nei panni di Dorothy  Gale con un abito a quadretti bianchi e blu con al braccio il cagnolino e un cestino nel film "Il mago di Oz" del 1939

Judy Garland, “Il mago di Oz”, 1939

Katharine Hepburn con un vestito fantasia gingham abbraccia Cary Grant e James Stewart nel film "Scandalo a Philadelphia", 1940

Katharine Hepbur con Cary Grant e James Stewart in “Scandalo a Philadelphia”, 1940

Tutti pazzi per la stampa a quadretti

Negli anni ’40 e ’50 la stampa gingham continua a riscuotere un grande successo. Le attrici americane più famose, da Lauren Bacall a Marilyn Monroe, indossano capi a quadretti, soprattutto nelle varianti bianco e nero e bianco e rosso. Giacche con le spalle imbottite, pantaloni Capri, camicette o ampi abiti a corolla diventano così perfetti nelle occasioni più rilassate come in quelle più eleganti.

Marilyn Monroe con pull nero e pantaloni stampa gingham, foto di Alfred Eisenstaedt, 1953

Marilyn Monroe indossa un paio di pantaloni stampa Vichy, foto di Alfred Eisenstaedt, 1953

È il trionfo dello stile più famoso degli anni Cinquanta che contempla capi a quadretti, smalto e rossetto rosso, décolleté con tacco medio o ballerine e occhiali da sole cat eye. Uno stile che ancora oggi ha molto successo e che possiamo ritrovare sulle passerelle di tanti brand da quelli più accessibili a quelli del lusso.

Modella con abito stampa gingham e ballerine, anni '50

Modella con abito stampa gingham, anni ’50

La fantasia gingham è conosciuta anche come Vichy, dal nome della famosa località termale francese dove si trovano le aziende specializzate nella stampa fin dal Seicento.

Simbolo dell’estate e del Sud della Francia

La stampa Vichy ha la sua grande consacrazione nel 1959 anno in cui Brigitte Bardot sposa l’attore francese Jaques Charrier indossando un semplice abito in percalle a quadretti bianchi e rosa di Jaques Esterel. In questi anni l’attrice francese veste spesso capi con fantasia Vichy anche nei suoi film e tante sono le foto che la ritraggono con gonne o short a quadretti colorati. Da allora questa stampa diventa il simbolo della moda estiva e rievoca le atmosfere della Francia del Sud, in particolare di St. Tropez, diventata anche grazie alla Bardot una delle mete estive preferite dal jet-set internazionale.

Brigitte Bardot e Jacques Charrier il giorno del loro matrimonio il 18 giugno 1959

Brigitte Bardot con il famoso abito a quadretti Vichy il giorno del suo matrimonio con Jacques Charrier il 18 giugno 1959

Brigitte Bardot al porto di St. Tropez con top e shorts stampa Vichy, estate 1958

Brigitte Bardot al porto di St. Tropez, 1958

Per l’estate 2020

La stampa Vichy è tra le protagoniste della prossima estate 2020 per portare un po’ di leggerezza e di spensieratezza dopo questi mesi difficili. Vediamo insieme qualche proposta per la prossima stagione!

Top stampa Vichy bianco e lilla, Zara  PE 2020

Top, Zara

Minigonna stampa Vichy con elastico in vita, Miu Miu PE 2020

Minigonna, Miu Miu

Pantaloni stampa Vichy bianco e rosso, Pennyblack PE 2020

Pantaloni, Pennyblack

Abito stampa Vichy bianco e nero, Mango PE 2020

Abito, Mango

Le proposte sono davvero tante e si adattano a tutti i gusti: facciamo entrare l’allegra stampa Vichy nei nostri armadi per la prossima estate!