Fino al 31 dicembre 2019 al Palazzo Giureconsulti è possibile visitare la mostra dedicata a Jean-Paul Goude, di cui il protagonista è autore e curatore, presentata da Chanel e patrocinata dal Comune di Milano.

Entrare nel mondo di Jean-Paul Goude è divertente, sorprendente e illuminante. Vedere in sequenza alcune delle sue fotografie, illustrazioni, frame di spot pubblicitari famosissimi, consente di fare un vorticoso viaggio nella moda, nella fotografia e nella bellezza dagli anni ’70 ad oggi.

Lo spirito di Chanel, 2015

La mostra “In Goude we trust!” si focalizza sul percorso artistico di Goude, nato in Francia nel 1940 e diventato famoso come illustratore, fotografo, regista e coreografo. Alla fine degli anni ’60 si trasferisce negli Stati Uniti e lavora come direttore artistico per il mensile “Esquire” riscuotendo grande successo. Successivamente inizia a ritrarre e a fotografare la società americana degli anni ’70, dalle classi più agiate alle persone incontrate per strada con l’intento di rappresentare lo spirito del tempo e coloro che lo incarnano.

Bianchi, Boston, 1975
The look of 1975, 1975

Il percorso espositivo prosegue con la sezione dedicata alla quasi trentennale collaborazione con Chanel. Sono esposti disegni, fotografie, bozzetti preparatori e anche frame degli spot pubblicitari ideati per alcuni dei profumi della maison: Coco, con Vanessa Paradis, Chance e N. 5 e per quello maschile Egoïste.

Camminando per le sale si assiste alla suggestiva performance dal vivo “Fire Installation” interpretata da una ballerina, un estratto dello spettacolo ideato nel 2001 per il lancio della linea Chanel Haute Joaillerie: The Five Elements.

Fire Installation, 2019
Fire Installation, 2019

Un altro ruolo di Jean-Paul Goude è quello di pigmalione. Alla fine degli anni ’70 conosce Grace Jones e subito tra i due inizia una relazione sentimentale ma anche un proficuo sodalizio lavorativo. Goude rinnova l’immagine della cantante, ne cura le coreografie dei concerti, le copertine degli album e i video musicali. Lei viene fotografata e raffigurata in tanti modi diversi e alcune sue immagini diventano iconiche.

Blue-black in black on brown, 1981
Cry now, laugh later, 1982

Completa la mostra “So Far So Goude” un film di 90 minuti ricco di immagini, ricordi e con alcuni brani di interviste all’artista che ripercorre gli avvenimenti salienti della sua vita privata e della sua carriera compresa l’ideazione della grandiosa parata tenutasi a Parigi in occasione del bicentenario della Rivoluzione Francese nel 1989.

La mostra “In Goude we trust!”, Palazzo Giureconsulti, Piazza Mercanti, 2, Milano. Ingresso gratuito.

Orari: lunedì 14.30 – 19.00; mart. – merc. – ven. – dom. 10.00 – 19.00; giovedì e sabato, 10.00 – 22.30.